La comunicazione è importante!

Una guida su come utilizzare i ping durante una partita di Heroes of the Storm

Finchè la chat vocale non arriverà in gioco l’unico modo concreto che abbiamo per comunicare rapidamente con i nostri alleati sono i ping. È estremamente importante saperlo fare correttamente, in particolar modo quando si a che fare con squadre che hanno bisogno di…. Qualche dritta.

Perché “pingare”?

Utilizzare i ping in modo rapido e corretto è uno dei modi basilari per comunicare in Heroes: è l’unico metodo di comunicazione veloce a nostra disposizione e bisogna imparare ad utilizzarlo nella maniera corretta. Scrivere nel bel mezzo di uno scontro non è mai una buona idea e, anche al di fuori di questi ultimi, ci sono sicuramente cose migliori da fare che fermarsi a scrivere. 

COME EFFETTUARE UN PING:

Pingare è molto semplice: basta premere il testo ALT fare click con il tasto sinistro del mouse. Tener premuto il tasto del mouse visualizza la ruota dei ping 

 

Il ping d’aiuto:

Il ping d’aiuto (in giallo, freccia giù della ruota dei ping) è il metodo primario per dire alla propria squadra quale dovrebbe essere secondo voi la PROSSIMA cosa da fare. Mi raccomando: si tratta della PROSSIMA cosa da fare perciò ​utilizzatelo​ con un po’ di anticipo! (​ancora una volta: non significa cosa debba essere fatto ADESSO, bensì: subito dopo)

Esempio: avete appena ​gankato​ e ucciso un nemico nella lane bot, il resto della squadra sta tornando alle sue “normali mansioni” e c’è il campo di mercenari pronto per essere preso (​disponibile per la cattura). Ecco, questo è il momento di usare il ping d’aiuto!

Non aspettate che gli altri siano già tornati alle loro lane e abbiano cominciato a pulirle (​ad eliminarne i servitori), sarebbe una perdita di tempo per tutti. Infine il ping d’aiuto non dovrebbe essere utilizzato quando si desidera ​gankare​ un nemico o andare ad un obiettivo di mappa. Il motivo verrà spiegato nella sezione dedicata al ping “sto andando a/al”.

Il ping d’allerta:

Il ping d’allerta (in arancione, freccia su della ruota dei ping) è il sistema più sicuro per avvertire i propri alleati di possibili pericoli come i gank ma, ovviamente, bisogna saperlo usare bene.

Esempio: immaginiamo che sia comparso l’obiettivo di mappa top ed il nostro Specialista stia ​pushando ​ bot quando all’improvviso vediamo un nemico tra top e mid scendere e scomparire nella nebbia di guerra… il primo istinto è quello di ​spammare ​ il ping d’allerta e quello di ritirata insieme sopra il nostro specialista: non fatelo, ne basta uno, un singolo ping d’allerta al limite della nebbia di guerra sopra il nostro specialista sarà sufficiente ad indicare il pericolo senza ingigantire l’idea di quel pericolo.

Il ping d’allerta può essere ​spammato ​ quando invece si localizza un eroe nemico invisibile: fare ping costanti aiuta gli alleati che non lo vedono sul dove dovrebbero aguzzare la vista. L’unica avvertenza è di non usare il ping di ritirata per questa funzione (segnalare i nemici occultati) ma sempre quello di allerta.

 

Il ping “sto andando a/al”:


Il ping “sto andando a/al” (in verde, freccia destra della ruota dei ping) è l’ideale per concretizzare azioni di squadra importanti: potrebbe far notare situazioni vantaggiose sulla minimappa che magari da soli ​i vostri alleati  non avevano notato.

Un utilizzo comune è quello nel caso in cui sia in corso un 1vs1 su una lane, il nostro alleato ​sia  in difficoltà e noi vogliamo raggiungerlo per dargli manforte. L’alleato vedendo il ping potrebbe resistere e magari ​indurre ​ l’avversario ad andare fuori posizione per cercare la kill, ignaro che voi st​i ​ ate sopraggiungendo!

Esempio: La squadra nemica sta combattendo sotto un vostro forte e poi decide di ritirarsi; ​se avete​ le abilità pronte per iniziare un inseguimento potete usare il ping “sto andando a” per informare la squadra che siete pronti e disponibili a dare inizio alla caccia.

Altre situazioni di comune utilizzo sono quando appare l’obiettivo di mappa e si deve informare la squadra se si sta arrivando sul posto o se si è intenzionati a ​mantenere l’esperienza in​ una lane. Cercate sempre di usare questo ping in una zona ben visibile nello schermo dell’alleato che volete aiutare!

 

Il ping di difesa:

Il ping di difesa (in viola, freccia a sinistra della ruota dei ping) ha il suono più ​rumoroso
​ tra i ping e si fa notare sopra tutti gli altri catturando l’attenzione dei vostri alleati al volo. Il ping di difesa si può utilizzare quando si vuole richiedere l’aiuto degli alleati per tenere una lane che sta cadendo sotto i colpi del nemico; come per il ping d’aiuto è bene utilizzare il ping di difesa con ANTICIPO di modo da prevenire quanti più danni possibile. Il significato del ping di difesa può essere anche visto come un incitamento per gli altri ad unirsi e lavorare insieme per uno scopo comune, che sia la difesa di un forte, la presa di un boss, la presa di un obiettivo di mappa​​.

 

Ping di ritirata:

Il ping di ritirata (in bianco, tasto V predefinito) è il ping più importante da saper usare correttamente. Ogni ping di ritirata va preso molto seriamente e se si ha in team qualcuno che ne abusa è consigliabile mutare i suoi ping. Queste segnalazioni possono voler dire molte cose e non bisogna mai scrollare le spalle ed ignorarli pensando “Ritirarsi? E perché? Ormai ce l’abbiamo fatta!”.

Il nostro Supporto potrebbe ​pingare  una ritirata perché ha finito il Mana o lo potrebbe fare il Guerriero perché ha usato tutte le sue abilità e non ha modo di proteggere gli altri. Un alleato potrebbe usarlo perché la loro ​Abilità Eroica​ non è pronta o perché ha notato un’evidente situazione di svantaggio.

I ping di ritirata possono essere usati quando lo scontro non porta alcun vantaggio ma solo rischi ad esempio. È cruciale non abusare del ping di ritirata poiché se ne inflaziona il valore lungo la partita ​mentre​ molte partite potrebbero essere decise dall’uso saggio di questa segnalazione. Utilizzi aggiuntivi del ping di ritirata sono durante la fase iniziale del gioco quando si sta tornando in base per rigenerare  Vita/Mana o, in una mappa a 2 lane, quando si è in quella da 4 elementi e si desidera andare nell’altra per aiutare l’alleato in solitaria (in questo ultimo caso si usa anche il ping “sto andando a”); il nostro team deve essere ben consapevole che sta per essere lasciato in inferiorità numerica.

 

Ping vocale:

Il ping vocale (nessun colore, al centro della ruota dei ping) lo si usa cliccando su uno specifico oggetto, come una Fontana, e farà si che il nostro Eroe pronunci una frase “ad alta voce” relativa all’oggetto cliccato (nel caso della fontana dirà qualcosa tipo: “Hai bisogno di cure, vai!”).

Può essere usato per pronunciare frasi cliccando su un forte nemico, un campo di mercenari, un Eroe nemico per cui rischiare un gank, etc. Di norma il ping vocale ha meno impatto rispetto agli altri ma può tornare utile per riportare un po’ di concentrazione e capacità decisionale ai nostri alleati nel caos della partita o se vi sembrano in tilt.

Il ping vocale può esser utilizzato anche per comunicare ai propri compagni di squadra la quantità di salute/mana a disposizione (basta cliccare sulle barre di vita e mana tenendo premuto il tasto ALT) barre di vita/energia o la disponibilità (o meno) delle proprie abilità. 

09/08/2017 10:50